About

Piacere, Mara, graphic designer. Cosa vuol dire? Vuol dire che ascolto cos’hanno da dire liberi professionisti e aziende e li aiuto a costruire un’identità visiva unica, efficace, riconoscibile e che parli davvero di loro. Attraverso la progettazione di loghi, biglietti da visita, brochure, grafica per siti web e strumenti promozionali sia digitali che tradizionali.

Nel 2020 ho deciso di affrontare un grande passo: diventare freelance! Ed eccomi qui a lavorare in squadra con copywriter, web designer e organizzatrici di eventi per progetti condivisi.

Il mio approccio però non è cambiato: da sempre ritengo che un buon risultato, e dei buoni progetti, non possano prescindere da metodo, cura e attenzione. Certamente nella progettazione creativa, ma anche nella raccolta delle informazioni, nell’ascolto delle necessità del cliente e nella consulenza, sia strategica che tecnica. Ma non solo: il mio lavoro consiste anche nella capacità di prevedere problematiche di realizzazione o fruizione e, se occorre, nell’interfaccia con fornitori e collaboratori per non lasciare nulla al caso. 

Chi ha lavorato con me dice che un mio pregio sia proprio mettere a fuoco le esigenze e fare il punto della situazione. E forse è davvero così che le buone idee possono prendere forma…

Metodo, cura e attenzione credo che siano davvero un ottimo inizio.
Poi basta aggiungere una buona dose di intuito, creatività… e ovviamente carta e matita per trovare e riordinare le idee. E quelli di certo non mancano mai!